Cinema e Televisione Wiki
Advertisement
File:Carolina-crescentini-ricetta.webp

Carolina Crescentini (Roma, 18 aprile 1980) è un'attrice italiana.

Biografia[]

Nata a Roma in una famiglia di commercialisti, è cresciuta a Monteverde ed ha conseguito la maturità scientifica presso l'Istituto Massimiliano Massimo, iscrivendosi poi alla Facoltà di Lettere, indirizzo Spettacolo. Dopo aver frequentato dei laboratori teatrali e la scuola di recitazione Teatro Azione, diretta da Isabella Del Bianco e Cristiano Censi è ammessa al Centro sperimentale di cinematografia, dove si diploma nel novembre del 2006. Inizia la carriera di attrice con piccoli ruoli in teatro, cinema e televisione. Partecipa alla miniserie tv, in onda su Canale 5, Carabinieri - Sotto copertura, regia di Raffaele Mertes, in cui interpreta il ruolo di Carla Vichi.

Gira numerosi cortometraggi, tra cui Fib 1477 di Lorenzo Sportiello, presentato alla 63ª Mostra del cinema di Venezia, e Thermae di Christian Filippella, in concorso allo Screamfest e proiettato al Grauman's Chinese Theater di Hollywood.

Esordisce sul grande schermo con il film H2Odio (2006), diretto da Alex Infascelli. Nel 2007 è la protagonista di Notte prima degli esami - Oggi di Fausto Brizzi, in cui interpreta Azzurra, accanto a Nicolas Vaporidis, con il quale, nello stesso anno, recita anche in Cemento armato, opera prima di Marco Martani. Inoltre appare su Rai 1 in un episodio della miniserie tv Provaci ancora profǃ, diretta da Rossella Izzo, e sul canale satellitare Fox di Sky nella sit-com Boris, diretta da Luca Vendruscolo. Sempre nel 2007 Crescentini partecipa al progetto teatrale Dignità Autonome di Prostituzione, nato da un'idea del regista Luciano Melchionna e di Elisabetta Cianchini, che prosegue anche l'anno seguente.

Nel 2008 ritorna sul grande schermo con i film Parlami d'amore, tratto dall'omonimo romanzo di Carla Vangelista e Silvio Muccino che, oltre ad essere sceneggiatore e protagonista del film, debutta come regista, e per il quale la Crescentini riceverà una candidatura come miglior attrice non protagonista ai David di Donatello e I demoni di San Pietroburgo, regia di Giuliano Montaldo. Sul piccolo schermo interpreta nuovamente il ruolo di Corinna Negri nella seconda stagione di Boris.

Nello stesso anno è protagonista del videoclip Non c'è contatto, primo singolo estratto dall'album Lunatica composto da Emilio Munda e interpretato da Silvia Mezzanotte. Nel 2009 ritorna nelle sale cinematografiche con tre film: Due partite, regia di Enzo Monteleone, Generazione 1000 euro, regia di Massimo Venier e Oggi sposi, regia di Luca Lucini.

Il 15 giugno 2009 riceve il premio Giuseppe De Santis come migliore attrice emergente dell'anno. Nello stesso anno, ha posato in maggio per l'edizione italiana di Playboy, apparendo in copertina. Inoltre, partecipa al videoclip dei Baustelle Gli spietati. Nel 2011 è impegnata nelle riprese di Ti amo troppo per dirtelo, il terzo film di Marco Ponti, qui anche sceneggiatore. Accanto a lei, Francesco Scianna, Jasmine Trinca, Enrico Bertolino, Valeria Bilello, Germana Pasquero, Davide Silvestri e Fabio Troiano. Il film è ambientato a Torino.

Nel 2018 ha fatto parte della Giuria della sezione "Opera Prima Luigi De Laurentiis" alla 75ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Vita privata[]

Dal 2017 è legata sentimentalmente al cantautore Francesco Motta. Il 7 settembre 2019 si sono uniti in matrimonio.

Filmografia[]

Attrice[]

Cinema[]

  • H2Odio, regia di Alex Infascelli (2006)
  • Notte prima degli esami - Oggi, regia di Fausto Brizzi (2007)
  • Cemento armato, regia di Marco Martani (2007)
  • Parlami d'amore, regia di Silvio Muccino (2008)
  • I demoni di San Pietroburgo, regia di Giuliano Montaldo (2008)
  • Due partite, regia di Enzo Monteleone (2009)
  • Generazione 1000 euro, regia di Massimo Venier (2009)
  • Oggi sposi, regia di Luca Lucini (2009)
  • Mine vaganti, regia di Ferzan Özpetek (2010)
  • 20 sigarette, regia di Aureliano Amadei (2010)
  • Henry, regia di Alessandro Piva (2010)
  • Boris - Il film, regia di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo (2011)
  • L'industriale, regia di Giuliano Montaldo (2011)
  • Una famiglia perfetta, regia di Paolo Genovese (2012)
  • Breve storia di lunghi tradimenti, regia di Davide Marengo (2012)
  • Niente può fermarci, regia di Luigi Cecinelli (2013)
  • Allacciate le cinture, regia di Ferzan Özpetek (2014)
  • Fratelli unici, regia di Alessio Maria Federici (2014)
  • Tempo instabile con probabili schiarite, regia di Marco Pontecorvo (2015)
  • Maraviglioso Boccaccio, regia di Paolo e Vittorio Taviani (2015)
  • L'accabadora, regia di Enrico Pau (2015)
  • Assolo, regia di Laura Morante (2016)
  • Beata ignoranza, regia di Massimiliano Bruno (2017)
  • La verità, vi spiego, sull'amore, regia di Max Croci (2017)
  • Diva!, regia di Francesco Patierno (2017)
  • A casa tutti bene, regia di Gabriele Muccino (2018)
  • Sconnessi, regia di Christian Marazziti (2018)
  • Sabbie e fuoco (De sable et de feu), regia di Souheil Ben-Barka (2019)
  • Letto numero 6, regia di Milena Cocozza (2019)
  • Per tutta la vita, regia di Paolo Costella (2021)
  • C'era una volta il crimine, regia di Massimiliano Bruno (2022)

Televisione[]

  • La squadra 6 - serie TV (2005)
  • Carabinieri - Sotto copertura - film TV, regia di Raffaele Mertes (2005)
  • Provaci ancora prof! - serie TV, episodio 2x02 (2007)
  • Boris - serie TV, 18 episodi (2007-2010, 2022)
  • Un cane per due - film TV, regia di Giulio Base (2011)
  • Mai per amore - miniserie TV, episodio Ragazze in web, regia di Marco Pontecorvo (2012)
  • Ti amo troppo per dirtelo, regia di Marco Ponti - film TV (2014)
  • Max e Hélène - film TV, regia di Giacomo Battiato (2015)
  • Lampedusa - Dall'orizzonte in poi - miniserie TV, regia di Marco Pontecorvo (2016)
  • Lost in Paramount - sitcom (2016)
  • I bastardi di Pizzofalcone, regia di Carlo Carlei, Alessandro D'Alatri e Monica Vullo - serie TV, 18 episodi (2017-in corso)
  • Illuminate: Krizia, regia di Gianfranco Giagni - docu-film (2018)
  • Non ho niente da perdere, regia di Fabrizio Costa - film TV (2019)
  • Mare fuori, regia di Carmine Elia, Milena Cocozza e Ivan Silvestrini - serie TV, 33 episodi (2020-in corso)
  • La bambina che non voleva cantare, regia di Costanza Quatriglio – film TV (2021)
  • Tutto chiede salvezza, regia di Francesco Bruni - serie Netflix (2022)

Cortometraggi[]

  • Donna Regina, Donna Romita, Donna Albina, regia di Marcello De Archangelis (2002)
  • Suono vivo, regia di Gabriele Ferrando (2003)
  • Ho deciso, regia di Luca Scivoletto (2004)
  • È giusto così, regia di Francesca Olivi (2004)
  • Natura morta, regia di Cristiano Civitillo (2004)
  • Solo, regia di Ivan Silvestrini (2004)
  • Autodistruzione per principianti, regia di Ivan Silvestrini (2004)
  • Thermae 2'40", regia di Christian Filippella (2005)
  • Fib 1477, regia di Lorenzo Sportiello (2006)
  • Mezz'ora non mi basta (2010)
  • Fulmini e Saette, regia di Daniele Lince (2019)
  • Presto sarà domani, regia di Michele Placido (2022)

Videoclip[]

  • Broken By dei Giardini Di Mirò, regia di Lorenzo Sportiello (2007)
  • Non seguitemi di Alex Grande, regia di Hendrick Wijmans (2007)
  • Regole per un cervello difettoso dei Carpacho, regia di Lorenzo Sportiello (2007)
  • Ancora un po' dei Gemelli DiVersi (2007)
  • Io che amo solo te, ideato e diretto da Luigi Cecinelli - Canzone di Sergio Endrigo - Cover di Fiorella Mannoia (2008)
  • Non c'è contatto di Silvia Mezzanotte (2008)
  • Gli spietati dei Baustelle (2010)
  • Ogni cosa di me di Sergio Cammariere (2012)
  • Mai saputo il tuo nome dei Tiromancino (2014)

Doppiatrice[]

  • The End? L'inferno fuori, regia di Daniele Misischia (2017)

Riconoscimenti[]

  • David di Donatello
    • 2008 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista per Parlami d'amore
  • Nastro d'argento
    • 2008 – Candidatura alla migliore attrice protagonista per Cemento armato
    • 2009 – Candidatura alla migliore attrice non protagonista per Due partite
    • 2011 – Migliore attrice non protagonista per 20 sigarette
    • 2012 – Candidatura alla miglior attrice protagonista per Boris - Il film
  • Ciak d'oro
    • 2011 – Migliore attrice non protagonista per Boris - Il film
  • Premio Flaiano
    • 2021 – Migliore interpretazione femminile per La bambina che non voleva cantare

Audiolibri[]

  • 2012 - Kitchen di Banana Yoshimoto, durata 4h 10min, Emons Audiolibri ISBN 978-88-07-73524-0
  • La ragazza del treno di Paula Hawkins, Emons Audiolibri, 2016

Note[]

  1. ^ Chi è Carolina Crescentini, in Chi è...?, 15 febbraio 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  2. ^ La biografia di Carolina Crescentini è una colonna sonora d'amore (a se stessa), in Marie Claire, 28 maggio 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  3. ^ 63. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica - Corto Cortissimo, su asac.labiennale.org. URL consultato il 17 ottobre 2018.
  4. ^ Thermae 2'40", su screamfestla.com. URL consultato il 17 ottobre 2018.
  5. ^ "Thermae" di Christian Filippella selezionato allo Screamfest di Los Angeles, su fondazionecsc.it. URL consultato il 17 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2018).
  6. ^ Carolina Crescentini: Biografia, carriera, film e foto!, in CapelliStyle, 2 gennaio 2017. URL consultato il 4 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2018).
  7. ^ Premio De Santis a Carolina Crescentini, su news.cinecitta.com. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  8. ^ Carolina Crescentini nuda su Playboy, su affaritaliani.it. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  9. ^ Carolina Crescentini sbarca a Venezia: è giurata del premio "Luigi De Laurentiis", in Roma. URL consultato il 4 settembre 2018.
  10. ^ Chi è Francesco Motta, il cantante fidanzato di Carolina Crescentini, su dilei.it. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  11. ^ Carolina Crescentini: «Insonne (e felice)», su vanityfair.it. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  12. ^ Motta e Carolina Crescentini si sono sposati in Toscana: le nozze segrete dopo due anni d’amore, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato l'8 settembre 2019.
  13. ^ Mo-Net s.r.l. Milano-Firenze, Premi e nomination di Carolina Crescentini | MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 4 settembre 2018.
  14. ^ Nomination: Nastri d'Argento 2008 - CinemaItaliano.info, su cinemaitaliano.info. URL consultato il 4 settembre 2018.
  15. ^ Nomination: Nastri d'Argento 2009 - CinemaItaliano.info, su cinemaitaliano.info. URL consultato il 4 settembre 2018.
  16. ^ Moretti sbanca con 6 Nastri d’Argento, su tg1.rai.it. URL consultato il 4 settembre 2018.
  17. ^ Cinema/ Ciak d'oro: miglior film Habemus Papam di Nanni Moretti. URL consultato il 4 settembre 2018.
  18. ^ Raffaella Guiducci, Premi Internazionali Flaiano 2021, i vincitori della sezione cinema, su taxidrivers.it, 6 luglio 2021. URL consultato il 6 luglio 2021.
Advertisement