Cinema e Televisione Wiki
Advertisement
Gli orrori del liceo femminile
La residencia
Una scena del film
Titolo originale: La residencia
Lingua originale: Inglese, Spagnolo
Paese: {{{paese}}}
Anno: {{{annouscita}}}
Durata: 99 min
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: 2,20 : 1
Genere: {{{genere}}}
Regia: {{{regista}}}
Soggetto: {{{soggetto}}}
Sceneggiatura: {{{sceneggiatore}}}
Produttore: {{{produttore}}}
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Coproduttore: {{{coproduttore}}}
Coproduttoreesecutivo: {{{coproduttoreesecutivo}}}
Coproduttoreassociato: {{{coproduttoreassociato}}}
Assistente produttore: Jose M. Maldonado
Produttore 3D: {{{3Dproduttore}}}
Casa di produzione: Anabel Films
Distribuzione (Italia): Fida
Storyboard: {{{storyboard}}}
Art director: {{{artdirector}}}
Character design: {{{characterdesign}}}
Mecha design: {{{mechadesign}}}
Animatori: {{{animatore}}}
Interpreti e personaggi
{{{attori}}}
Doppiatori originali:
{{{doppiatorioriginali}}}
Doppiatori italiani:
{{{doppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: {{{fotografo}}}
Montaggio: {{{montatore}}}
Effetti speciali: {{{effettispeciali}}}
Musiche: {{{musicista}}}
Tema musicale:
Scenografia: {{{scenografo}}}
Dialoghi: {{{dialoghista}}}
Costumi: {{{costumista}}}
Trucco: {{{truccatore}}}
Sfondi: {{{sfondo}}}
Premi:
{{{premi}}}
Prequel: {{{prequel}}}
Sequel: {{{sequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film


Gli orrori del liceo femminile è un film del 1969 diretto da Narciso Ibáñez Serrador.

Trama

Tardo Ottocento. In un antico castello situato nei pressi di Avignone ha sede un collegio femminile nel quale sono ospitate ragazze dal passato burrascoso. Direttrice dell'istituto è Madame Forneau, una donna rigida e severa, morbosamente attaccata al figlio Louis, che tiene costantemente segregato nel suo appartamento per evitargli contatti con ragazze non degne di lui.

Nonostante le precauzioni materne, Louis riesce ad intessere una relazione con una giovane ospite del collegio, che però, qualche tempo dopo, viene trovata uccisa nel giardino. La stessa sorte tocca successivamente ad un'altra ragazza, sulla quale il giovane ha fatto cadere le proprie simpatie, e alla vicedirettrice del collegio.

Madame Forneau scopre infine, inorridita, che autore dei delitti è proprio il figlio Louis; dopo aver spiegato alla madre le ragioni che lo hanno condotto a compiere i tre assassini, Louis la rinchiude nella sua stanza.

Curiosità

È il film che ha lanciato a livello internazionale l'horror spagnolo alla fine degli anni Sessanta.

Con eleganza e perfidia, Serrador (qui al suo primo film horror[1]), dipinge un quadro morboso di repressione sessuale (il collegio-lager come metafora della Spagna franchista) che lascia il segno.

I richiami alla tradizione gotica sono ben amalgamati con i momenti orrorifici.

Nonostante i sottesi saffici il film evita le scene sessuali e il sexploitation si limita a qualche nudo fugace nelle docce catturato grazie agli sguardi voyeuristici di Luis.

Il finale del film e l'identità del colpevole risultano essere difficilmente una sorpresa ma anche se prevedibili sanno colpire nel segno con un tocco macabro.

Notevole l'influenza sull'orror italiano, da Argento (Suspiria) a Fulci, che lo indicò tra le fonti di ispirazione per Quella villa accanto al cimitero.

Fu il primo film spagnolo ad essere in parte girato in lingua inglese.[2]



Note

questa pagina è stata revisionata l'ultima volta il giorno 28-10-2021
  1. Willis and Lázaro-Reboll, 2004, p. 152
  2. Willis and Lázaro-Reboll, 2004, p. 158


Locandina

Gli orrori del liceo femminile

La locandina del film

Advertisement