Cinema e Televisione Wiki
Advertisement
The Lost World

Titolo originale: The Lost World
Paese: {{{paese}}}
Anno: {{{annoprimatv}}}
Formato: Serie TV
Genere: {{{genere}}}
Stagioni: 3
Episodi: 66
Durata: 44 min (episodio)
Lingua originale: Inglese
Caratteristiche tecniche
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: {{{ratio}}}
Crediti
Ideatore: {{{ideatore}}}
Regia: {{{regista}}}
Soggetto: {{{soggetto}}}
Sceneggiatura: {{{sceneggiatore}}}
Produttore: {{{produttore}}}
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Coproduttore: {{{coproduttore}}}
Coproduttore esecutivo: {{{coproduttoreesecutivo}}}
Coproduttore associato: {{{coproduttoreassociato}}}
Supervisore alla Produzione: {{{produttoresupervisore}}}
Casa di produzione: Coote Hayes Productions, St. Clare Entertainment, Telescene Film Group Productions e The Over the Hill Gang
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{artdirector}}}
Character design: {{{characterdesign}}}
Mecha design: {{{mechadesign}}}
Animatori: {{{animatore}}}
Interpreti e personaggi
{{{attori}}}
Doppiatori originali:
{{{doppiatorioriginali}}}
Doppiatori italiani:
{{{doppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: {{{fotografo}}}
Montaggio: {{{montatore}}}
Effetti speciali: {{{effettispeciali}}}
Musiche: {{{musicista}}}
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: {{{scenografo}}}
Costumi: {{{costumista}}}
Trucco: {{{truccatore}}}
Prima visione
Prima TV {{{paese}}}
Data: {{{data-trasmissioneoriginale-filmtv}}}
Rete televisiva: {{{reteoriginale-filmtv}}}
Dal: 3 aprile 1999
Al: 13 maggio 2002
Rete televisiva: PPV-DirecTV-TNT
Prima TV Italia (gratuita)
Data: {{{data-trasmissioneitalia-filmtv}}}
Rete televisiva: {{{reteitalia-filmtv}}}
Dal: 23 marzo 2011
Al: 8 giugno 2011
Rete televisiva: Rai 4
Prima TV Italia (pay TV)
Data: {{{data-trasmissioneitaliapay-filmtv}}}
Rete televisiva: {{{reteitaliapay-filmtv}}}
Dal: {{{dataavvio-trasmissioneitaliapay}}}
Al: {{{datafine-trasmissioneitaliapay}}}
Rete televisiva: {{{reteitaliapay}}}
premi:


The Lost World (è una serie fantasy d'avventura.

Prodotta per tre stagioni e un totale di sessantasei episodi, la serie porta sullo schermo un grande classico della letteratura popolare mondiale: Il mondo perduto, romanzo fantastico del 1912 firmato da Sir Arthur Conan Doyle.

Trama[]

Teatro della vicenda è un inaccessibile altipiano dell'Amazzonia, rimasto escluso dal cammino evolutivo del resto della fauna tropicale sudamericana e, dunque, ancora popolato da specie altrove estinte da milioni di anni. Il neozelandese Peter McCauley veste i panni di uno zoologo giunto sul posto alla testa di una spedizione scientifica: a popolare la foresta non ci sono però soltanto dinosauri e altre creature mostruose, ma anche un'antichissima e misteriosa civiltà, che non accoglie nel migliore dei modi i visitatori occidentali.

Note[]

La sfida dello scienziato positivista agli oscuri, esotici misteri dei continenti extraeuropei, tema di fondo del romanzo come di tutta la contemporanea letteratura d'avventura – si pensi al monumentale ciclo dei Viaggi straordinari di Jules Verne – fa da cornice a una lunga, avvincente serie di episodi fantastici, sviluppata dagli autori, puntata dopo puntata, attingendo, non senza ironia, all'amplissimo immaginario classico del genere. Tra i produttori della serie spicca – non a caso – il profeta della commedia John Landis, cultore del B-movie d'avventura anni cinquanta, da lui stesso celebrato nel film a episodi Donne amazzoni sulla luna.

La Quarta Stagione[]

La Terza stagione, nonostante sia l'ultima, non ha un vero e proprio finale, in quanto era stata prevista una quarta stagione e addirittura una quinta, che pero non furono mai realizzate per problemi economici.

In seguito i produttori della serie rivelarono alcuni dettagli sulla quarta stagione. Per esempio si apprese che il professor Arthur Summerlee fosse ancora vivo nel regno di Avalon e anche altri dettagli circa il passato di Marguerite e Roxton.

Sul Web è stata aperta una petizione per la realizzazione della quarta stagione. Ad oggi sono state raccolte circa 5.000 firme.

Curiosità[]

  • Jennifer O'Dell progettò da sola il proprio costume striminzito gonna e top da indossare durante la serie.
  • Questa serie venne originariamente trasmessa in America in pay-per-view su DirecTV. La versione pay-per-view conteneva scene di nudo, mentre le versioni successive furono censurate.
Advertisement